Maggio 2015


05.maggio

CalendarioGennaio | Febbraio | Marzo | Aprile | Maggio | Giugno | Luglio | Agosto | Settembre | Ottobre | Novembre | Dicembre

 

Protesta di Piazza Tienanmen 

 

La protesta di piazza Tienanmen fu una serie di dimostrazioni guidate da studenti, intellettuali e operai nella Repubblica Popolare Cinese tra il 15 aprile e il 4 giugno 1989. Simbolo della rivolta è considerato il Rivoltoso Sconosciuto, uno studente che, da solo e completamente disarmato, si parò davanti a una colonna di carri armati per fermarli: la fotografia di Jeff Widener che lo ritrae è popolare nel mondo intero ed è per molti un simbolo di lotta contro la tirannia. In Occidente l’avvenimento è conosciuto anche con il nome di Primavera democratica cinese. La protesta è avvenuta proprio nell’anno in cui si sono rovesciati i regimi comunisti in Europa. I dimostranti e gli oppositori al regime cinese fecero conoscere la verità ai paesi esteri, mostrando quali siano veramente l’informazione e il governo cinesi. Inoltre le dimostrazioni di Tienanmen infervorarono ancor di più gli animi dei protestanti europei, dando nuovo slancio alle rivolte contro i regimi socialisti e comunisti; in seguito le manifestazioni europee portarono alla distruzione del muro di Berlino e alla dissoluzione dell’Unione Sovietica, evento che segna ufficialmente la fine della guerra fredda, avvenuta nel 1991.

L’evoluzione della protesta si può ripartire attraverso cinque episodi: il lutto, la sfida, la tregua, il confronto, il massacro.

In Occidente la protesta di piazza Tienanmen viene considerata un evento fondamentale e importantissimo del XX secolo, ma in Cina e in generale nell’Oriente le tracce di questo episodio sembrano essere state cancellate e il solo parlarne, specialmente in Cina, è un vero e proprio tabù. Questa forma di dittatura esercitata dal Partito Comunista Cinese, che si estende anche alla propaganda e al controllo pressoché totale dei mass media, diventa piuttosto evidente durante i vari 4 giugno (il giorno del massacro), che vengono commemorati dai manifestanti scampati al massacro e da chi li avrebbe voluti supportare; dal 1989 la festa viene celebrata dalla popolazione con marce o fiaccolate. Durante questa giornata, i mezzi di comunicazione e le autorità militari cinesi tengono d’occhio sia internet, sia i dissidenti relegati agli arresti domiciliari, sia le persone che decidono di scendere nelle strade per commemorare pubblicamente il giorno della protesta di piazza Tienanmen.

 youtube-logo
 tienammen carri
tienammen
 tienammen
tienammen BBC
 wikipedia-logoLa Protesta di Piazza Tienammenweblink

 

 

Un giorno il mio paese sarà libero Liu Xiaobo

Voices from Tienanmen South China Morning Post

1989 Archivies China Digital  Times