Un rinato gruppo M.I.R. anche a Napoli


13265993_10208224336918358_7607514752466800759_n

 

Un rinato gruppo M.I.R. anche a Napoli.
Rinasce il MIR a Napoli, dove a lungo gli aderenti si erano ritrovati intorno alla carismatica figura di Antonino Drago. Un nucleo del Movimento si è costituito di nuovo nella città capoluogo di un a delle regioni più militarizzate d’Italia. All’appello di Ermete Ferraro (primo obiettore nonviolento napoletano in S.C., già referente nazionale e territoriale della Lega degli Obiettori di Coscienza, attivista ecopacifista, ricercatore ed educatore per la pace) hanno aderito finora: Antonio Lombardi (responsabile del Centro per la Nonviolenza nei Conflitti di Napoli e ricercatore e formatore per la pace con Pax Christi Napoli); Patrizia De Angelis (operatrice sociale, attivista per la pace ed il disarmo e già aderente a Pax Christi Napoli) ed Anna De Pasquale ( docente di religione, ambientalista e pacifista). Al gruppo napoletano del M.I.R. ha poi confermato la propria adesione un’altra figura storica del mondo nonviolento italiano, Giuliana Martirani, già docente di Geografia all’Università Federico II di Napoli, giornalista e pubblicista, studiosa ed autrice di molte pubblicazioni sui Sud del mondo e sulla spiritualità nonviolenta. Per ora, il riferimento del gruppo sarà Ermete Ferraro (ermeteferraro@alice.it), che ha già aperto una pagina ad hoc su facebook: Riconciliazione Nonviolenta (https://www.facebook.com/groups/mirnapoli/?fref=ts ). Pace, forza, gioia!
Riconciliazione Nonviolenta
18 membri