LA SEDE DI BRESCIA COMPIE TRENT’ANNI


Il messaggio di Alfredo Mori e degli amici di Brescia al Consiglio Nazionale

“Quest’anno fanno trent’anni della nostra presenza a Brescia in via Milano, 65 , una sede che ha ospitato una incredibile quantità di iniziative culturali e politiche, a partire dall’obiezione di coscienza e dalla nostra collocazione in due realtà che hanno fatto la storia della nonviolenza in Italia : il MIR, Movimento internazionale della Riconciliazione – presente a livello internazionale sin dai tempi della Prima guerra Mondiale e, in Italia, dagli inizi degli anni ’50 – e il Movimento Nonviolento, fondato da Aldo Capitini negli anni ’60 e collegato con la WRI, l’Internazionale dei Resistenti alla Guerra, costituitasi negli anni venti del secolo scorso.

Nel 1976, quando prendemmo possesso della nuova sede, erano già 5 anni che la sezione bresciana del Movimento Nonviolento operava in città e provincia, prima – in via assolutamente prioritaria – con il sostegno agli obiettori di coscienza ai processi e in carcere, poi, dopo il 1972, promuovendo il Servizio Civile e operando sul territorio con diverse tematiche di impegno culturale e sociale, sempre a partire dalla nonviolenza e dall’ antimilitarismo.

In occasione di questo trentennale, abbiamo deciso alcuni importanti appuntamenti:

Ø “NONVIOLENZA IERI, OGGI E DOMANI” incontro convivilae con Franco Perna, quacchero.

Ø “CANZONI E POESIE PER UN NUOVO MILLENNIO” con Paolo Predieri e Mario Zani.

*“DALL’OBIEZIONE DI COSCIENZA, L’AVVIO E IL CONSOLIDAMENTO DEL SERVIZIO CIVILE NEGLI ANNI 70 A BRESCIA. E POI” …con testimonianze dei protagonisti.

*“ A MANI NUDE CONTRO HITLER E STALIN : TESTIMONI DI PACE E NONVIOLENZA NEL XX SECOLO” Relatore : Anselmo Palini, ricercatore.

* “CHIESE E GUERRA NEL ‘900” Relatore : Mimmo Franzinelli, storico

* “NON LUTTO, MA FESTA “ Sabato 4 NOVEMBRE : happening conviviale.Canti, danze, filmati d’epoca ed un buffè autoalimentato e autogestito.